Seleziona una pagina

DISEGNI D’ACQUA. Acque e trasformazioni del territorio
Mostra realizzata nell’ambito degli eventi di
Pistoia Capitale italiana della cultura 2017

La mostra

IL TRAILER / La storia di Pistoia, dei suoi uomini e delle sue terre s’intreccia da sempre con la storia delle sue acque. Le acque dell’antico lago preistorico da cui si è forata l’odierna pianura, quella dei fiumi e dei torrenti che l’hanno colmata con le loro alluvioni, quelle dei canali e delle gore costruite dall’uomo, dalle bonifiche e delle opere di regimazione. Nel lento scorrere delle età, l’intero territorio pistoiese è stato costantemente e tenacemente “disegnato”. Lungo la linea del tempo, che va dal pleistocene ad oggi, troviamo traccia di alcuni significativi eventi, momenti che in qualche modo hanno segnato l’avvio di nuove fasi, lasciando segni profondi nel paesaggio.

L’idea intorno alla quale nasce la mostra è il ruolo che l’acqua ha avuto nel trasformare il territorio definendo, nel lunghissimo arco temporale che va dal pliocene a oggi, le scelte insediative e produttive, lasciando tracce visibili nel paesaggio.

La pianura pistoiese assume qui il valore di caso esemplificativo di un percorso naturale e storico che accomuna la Toscana e la media valle dell’Arno.

Il percorso espositivo intende evocare i tratti salienti delle trasformazioni del territorio, con particolare attenzione alla piana pistoiese che è stata, di fatto, “disegnata” dalle acque, quelle dell’antico lago, dei corsi d’acqua che l’hanno colmata con le proprie alluvioni, dei canali e delle gore costruiti dall’uomo.

Il racconto sarà condotto attraverso pannelli descrittivi, cartografie, fotografie, cui si aggiungeranno affascinanti realizzazioni multimediali.

La linea del tempo – dal pliocene ai nostri giorni – sarà suddivisa in sei periodi, privi di cesure nette, ponendo l’accento su alcuni degli eventi, o degli interventi, che hanno in qualche modo segnato l’avvio di una nuova fase e hanno lasciato segni profondi nel paesaggio.

A ogni segmento temporale, a ogni sezione, corrisponderà una sorta di “isola”, ossia uno spazio espositivo chiaramente identificabile e strutturato in modo da raccontare una storia facendo ricorso a strumenti narrativi diversi che troveranno sintesi e conclusione in un video che ricostruirà in maniera virtuale il paesaggio storico.

Un titolo evocativo e un’immagine simbolo, ovvero un “disegno” d’acqua caratterizzato da una sintesi grafica – che troverà spiegazione percorrendo la storia raccontata in ciascuna isola -, introdurranno ciascuna sezione, allo scopo di evidenziare il tema caratterizzante quel particolare periodo storico.

S eguiranno sei pannelli che dovranno descrivere aspetti significativi delle dinamiche in atto e dei conseguenti riflessi sul paesaggio. Immagini, documenti, ricostruzioni avranno il compito di aggiungere elementi di interesse e saranno occasioni di approfondimento su alcune delle trasformazioni più incisive.

Le isole saranno sei:

  • la prima (visita online >) dedicata al lungo segmento temporale che precede la comparsa dell’uomo;
  • la seconda (visita online >) alla comparsa dell’uomo e all’età etrusca;
  • la terza (visita online >) all’età romana con particolare attenzione alla centuriazione romana, la prima bonifica della piana;
  • la quart (visita online >) all’età medievale con un focus sulla creazione del sistema di gore che ancora disegna il tratto pianeggiante del territorio pistoiese;
  • la quinta (visita online >) all’età moderna, al tema acque e potere e alle bonifiche granducali;
  • la sesta (visita online >) alle trasformazioni profonde che hanno caratterizzato questo territorio dall’Unità d’Italia ai giorni nostri con un focus sul ruolo dei consorzi di bonifica nel monitoraggio, gestione, prevenzione tutela della risorsa acqua.

Elemento di raccordo e collegamento tra le varie isole sarà una timeline dell’intero arco temporale preso in considerazione, realizzata sotto forma di video con emozionanti elementi virtuali e ricostruzioni fedeli in 3D dei diversi ambienti storici.

Multimedia

VIDEO 1 / La palude pleistocenica
Data: da 1 milione a 150.000 anni fa.

VIDEO 2 / Il villaggio ligure di Poggio Castellare
Data: III Secolo a.C.

VIDEO 3 / Il ponte romano di Seiarcole
Data: I Secolo d.C.

VIDEO 4 / La costruzione delle nuove mura
Data: XII Secolo d.C.

VIDEO 5 / La Gora di Gora e la ferriera
di Capo di Strada – Data: XIX Secolo d.C.

VIDEO 6 / Opere idrauliche sul fiume Ombrone
Data: XXI Secolo d.C.

Info

La mostra DISEGNI D’ACQUA resterà aperta da venerdì 16 novembre 2018 a sabato 8 dicembre 2018

nel Palazzo Comunale di Pistoia – Sale Affrescate (Piazza Duomo 1, piano terra)

Orari di apertura:

  • mercoledì ore 10-13;
  • venerdì, sabato e domenica ore 10-13/14-18

Per tutta la durata della mostra sarà presente il laboratorio didattico interattivo Flumina.

La mostra è visitabile online qui >

Informazioni e prenotazione delle visite (anche fuori orario di apertura): info@disegnidacqua.it

Oppure telefonicamente chiamando uno dei seguenti numeri: 0554625712 / 32477999513472195091 / 3339958583

DISEGNI D'ACQUA